Cooperazione parrocchiale

Domenica 9 febbraio 2020

La nostra grande e bella chiesa per poter sostenere le ingenti spese di mantenimento ha sempre bisogno del sostegno di tutti i parrocchiali.
Domenica 9 febbraio venendo in chiesa sarai invitato a ritirare la busta della cooperazione parrocchiale. Tale busta la potrai riconsegnare in ufficio parrocchiale oppure metterla nei cestini delle offerte con il tuo certamente prezioso contributo.
Fin da ora ti giunga il grazie di tutta la comunità.
Don Franco Pairona.

Ossario dei caduti

Un aspetto particolare della nostra chiesa è l’ossario dei caduti.

Durante lo scavo delle fondamenta della chiesa furono trovati dei resti umani che vennero raccolti. Altri resti furono raccolti anche se provenienti da altrove. E’ possibile che alcuni di questi resti siano attribuibili a soldati morti durante l’assedio di Torino del 1706.

Nel 1906 sul sagrato della chiesa venne costruito un ossario per contenere tali resti umani.

Nel 1959 ultimata la cripta sotto l’altare della Madonna della Salute l’ossario venne spostato nella cripta e collocato su 4 pilastrini riportanti d’effige della Consolata, pilastrini che erano stati collocati lungo la linea del fronte dopo la vittoria del 1706.

Ossario dei caduti del 1906 – oggi non più esistente.
Ossario in cripta

Gita parrocchiale

Stiamo programmando una gita parrocchiale a Urbino e san Marino per il 30, 31 maggio ed il 1 giugno 2020.
Ulteriori informazioni le trovi nel volantino qui sotto ed in ufficio parrocchiale.
Se sei interessato a partecipare prenotati presso l’ufficio parrocchiale.
Grazie per l’attenzione.

26 gennaio: domenica della Parola di Dio

Il 26 gennaio la Chiesa celebra per la prima volta la Domenica della Parola di Dio, istituita da Papa Francesco con la Lettera apostolica “Aperuit illis” del 30 settembre 2019.

Come si legge dalla lettera del Papa lo scopo è quello di “ravvivare la responsabilità che i credenti hanno nella conoscenza della Sacra Scrittura e nel mantenerla viva attraverso un’opera di permanente trasmissione e comprensione, capace di dare senso alla vita della Chiesa nelle diverse condizioni in cui si viene a trovare”.

Ha un grande valore ecumenico perché la domenica cade in prossimità della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (dal 18 al 25 gennaio) e della giornata del dialogo tra cattolici ed ebrei (il 17 gennaio).

Il logo della giornata rappresenta il cammino dei discepoli al villaggio di Emmaus (cfr Lc 24,13-35), a cui a un certo momento del tragitto si accosta Gesù Risorto. Ad essi Gesù aprì (“Aperuit illis”) la mente per comprendere le Scritture (cfr Lc 24,45).

Follow by Email
Facebook
YOUTUBE
INSTAGRAM
SOCIALICON