Storia

Nell’Ottocento, nella zona di Porta Palazzo e lungo la Dora Riparia vi erano i Molini Dora: vicino ad essi sorgeva una cappella intitolata a san Martino che era il punto di riferimento per le esigenze spirituali delle famiglie della zona.

Nel 1853 don Giovanni Cocchi avviò un suo oratorio presso la cappella intitolandolo a san Martino: in esso trovavano, fra l’altro, accoglienza i ragazzi di Borgo Dora e di Porta Palazzo, ma anche gli spazzacamini che scendevano dalle valli a Torino.

Nel 1872 l’oratorio si spostò, mantenendone la denominazione, in Lungo Dora Firenze angolo via Aosta per iniziativa di san Leonardo Murialdo e negli anni si ampliò per numero di ragazzi accolti e per locali costruiti.

Nel 1928 la sede di via Aosta fu venduta e l’oratorio fu trasferito presso il Santuario Nostra Signora della Salute, dove ancora oggi svolge le sue attività di aggregazione, animazione e formazione cristiana mediante la catechesi rivolta ai fanciulli ed ai giovani.

Torna alla pagina dell’Oratorio San Martino

Follow by Email
Facebook
YOUTUBE
INSTAGRAM
SOCIALICON